Tifo Catania
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pelligra: “Contento della stagione, messe le basi per le prossime. Nel futuro un centro sportivo per il Catania”

Le parole del numero uno rossazzurro nell'attesa conferenza stampa

Ecco cosa ha detto il presidente del Catania FC Ross Pelligra, tra presente, futuro e investimenti per la squadra:

Non è semplice parlare di centro sportivo a Catania, torre del Grifo può essere nei nostri interessi ma abbiamo qualche dubbio. Poi non è a Catania, ed è di 10 anni fa, richiederebbe tanti interventi. Sicuramente nei prossimi tempi acquisteremo qualcosa per dare un centro sportivo al Catania FC.

Grella: “A proposito del campo del Cibalino dico che a fine stagione valuteremo ancora, di certo dico che prenderei quello che di positivo ci può dare questo campo. Allenarsi vicino allo stadio di casa è una grande fortuna, poterlo respirare, considerando che 2-3 volte a settimana la squadra si allena nel campo del Massimino. Anche questo è un dato da non sottovalutare. Per adesso mi accontento e mi prendo quello che ho a disposizione”

La nostra priorità è fare investimenti sulla squadra di calcio. I nostri esperti stanno valutando, c’è anche la possibilità di fare investimenti al di fuori della squadra. Termini Imerese può interessare, con il mio team stiamo valutando la possibilità di investire in questo senso, ma ripeto ancora che sarebbe una cosa separata dal Catania FC e la priorità resta il calcio. Il calcio a 360°, quindi primavera e femminile ad esempio.

È sempre importante avere un ambiente sfidante, stiamo per introdurre nel CDA due nuovi membri, non dirò adesso di chi si tratta. Pensare alla bella serata contro il Rimini ci fa essere ottimisti al di là dei risultati magari non del tutto eccellenti. Proveniamo da una stagione bellissima in D, le persone accanto a me dicevano quanto sarebbe stata difficile questa stagione e non gli credevo tanto. Invece dopo le prime partite mi sono reso conto di quanto fosse un campionato duro, complesso. Non me l’aspettavo.

Il Racing City Group e il Perth Glory? Sono progetti diversi. Nel primo sono entrato da poco, stiamo valutando, se ci sono le possibilità di creare una qualche sinergia. Il Perth Glory invece è una squadra separata dal Catania, nessuno lascerà il club per tornare in Australia ad occuparsene.

Ogni giorno ci svegliamo con l’idea di rendere il Catania vincente, sarebbe interessante
Sono assolutamente contento dei progressi fatti durante la stagione, abbiamo messo le basi anche per il futuro della squadra. Sia Grella che tutta la squadra vorrebbero più campi, nel breve termine siamo contenti di poter utilizzare le strutture a disposizione nostra adesso. Nel lungo periodo sicuramente vorremo qualcosa di più adatto alle nostre ambizioni. Parlare e fare sono verbi diversi: noi preferiamo sempre fare prima e parlare dopo, per cultura.

Castellini è la superstar del momento? È meraviglioso vedere un giovane emergere così, per noi è molto importante che questa cosa succeda anche con altri giocatori. Castellini voglio vederlo fiorire ancora di più, non lo vogliamo vendere.

Io non sono un presidente che va negli spogliatoi a sbattere i pugni sui muri, io voglio capire quale può essere il problema di un giocatore o una squadra che non lo fa rendere al meglio e aiutarlo a risolvere, creando positività intorno al Catania”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico rossazzurro ha espresso tutto il suo rammarico per una prestazione negativa ed un...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il neo tecnico rossazzurro ha parlato di orgoglio e di voglia di pensare alle singole...

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Altre notizie