Tifo Catania
Sito appartenente al Network

Picerno-Catania, le pagelle: non si salva nessuno

Male tutti i rosszzurri, soprattutto dalla mediana in su vista la mancanza di idee e di mordente

Il Catania perde con il Picerno in una gara brutta in cui nessuno fra i rossazzurri ha raggiunto la sufficienza. Male soprattutto dal centrocampo in su, senza idee e senza mordente

Albertoni 5,5 – Poco reattivo in occasione del gol id Gallo, poi normale amministrazione

Castellini 5,5 – Non spinge mai e sembra anche lui aver fatto un passo indietro

Monaco 5– Se si parla di grinta e determinazione ci siamo, ma se deve impostare c’è qualche problema. Tecnicamente molto rivedibile

Curado 5 – Non riesce a fare partire il gioco e soffre un po’ la posizione di Murano. La sensazione è che le sue prestazioni non siano mai abbastanza…

Bouah  5,5 – Male anche lui. Come tutti

Welbeck 5,5 – Impreciso e poco dinamico, ancora non garantisce il supporto sperato

Quaini 5– Solita prestazione approssimativa

Tello 5– In apertura spreca un gol quasi fatto, nel corso del match di nota lo stato di forma non ottimale

Cicerelli 5 – Pensa più a difendere che fare il suo gioco

Chiricó 5,5 –Prova una giocata di alta scuola, ma per il resto sbaglia quasi tutto

Costantino 5 – Altro giro, altro gol sprecato. E non solo uno…

SUBENTRATI

Kontek – S.V.

Di Carmine 5,5 – Si avverte la sua presenza, ma solo questo

Chiarella SV

Peralta SV

BOUAH SV–

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le valutazioni della nostra redazione in merito alla partita terminata 1-0...
Tanti bei voti per un Catania che fa sembrare una squadra normale la capolista...
Malissimo tutti i rossazzurri, dalla difesa al reparto offensivo incapace di creare pericoli dalle parti...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...