Tifo Catania
Sito appartenente al Network

Catania-Brindisi: promossi i nuovi, Di Carmine il solito mattatore

Tutti promossi i giocatori rossazzurri, autori di una prestazione quasi perfetta sia dietro che in avanti

Il Catania torna alla vittoria dopo la sconfitta di Crotone imponendosi grazie alle reti di Samuel Di Carmine e Roberto Zammarini. Tante prestazioni postive, soprattutto

Bethers S.v.

Curado 6.5 – Molto attento in anticipo e molto determinato nel non concedere occasioni agli avversari. Spirito giusto

Kontek 6 – Due errori rimangono presenti nella memoria, ma il futuro è tutto da scoprire

Castellini 6 – Nessun errore e partita ordinata

Rapisarda 6 – Prestazione non da applausi ma neanche eccessivamente criticabile

Zammarini 7 – Ottima corsa, sempre presente anche in fase offensiva, prestazione come sempre densa di voglia e determinazione. La rete è fortuita ma la fortuna premia chi se le merita

Zanellato 6 – Molti passaggi all’indietro e pochi rischi. Cresce col passare dei minuti

Peralta 6,5 – Un assist e giocate di prima di alto livello. Sulla trequarti riesce a recuperare palla e condurre con intelligenza ogni possibile contropiede. Un’arma in più che serviva assolutamente

Celli 6,5– Molto più pimpante e propositivo rispetto alla prima uscita. I margini sono enormi

Di Carmine 7,5 – Attaccante di razza, attaccante che senza gli infortuni potrebbe essere già arrivato in doppia cifra nonostante un’annata difficile. Sensazioni, ma il gol e i movimenti fanno capire ancora una volta di che pasta sia fatto

Costantino 7 – La sua girata dopo pochi minuti fa gridare al gol ma non secondo l’assistente. Brilla meno di Di Carmine ma la prestazione è comunque positiva e la rete su rigore corona l’esordio al Massimino

SUBENTRATI

Welbeck 6.5 – Entra con il piglio giusto  e recupera palloni a profusione

Cicerelli 6.5 – Gioca a sinistra e quando sterza non lo fermano. Sfiora la rete ma raccoglie applausi convinti

Cianci 6 – Buone sensazioni per il numero 90 che sfiora la rete su cross di Cicerelli ma soprattutto si fa vedere voglioso e determinato

Chiricò S.v.

Chiarella 7 – Prima palla toccata e rete scacciapensieri per un giocatore condizionato da troppe noie fisiche. Rabbia e gioia nell’esultanza si mischiano

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le valutazioni della nostra redazione in merito alla partita terminata 1-0...
Tanti bei voti per un Catania che fa sembrare una squadra normale la capolista...
Malissimo tutti i rossazzurri, dalla difesa al reparto offensivo incapace di creare pericoli dalle parti...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...