Tifo Catania
Sito appartenente al Network

Si avvicina Giugliano-Catania, i numeri dei gialloblù

Scopriamo il prossimo avversario del Catania, il Giugliano che con Bertotto in panchina è riuscito a dare una sterzata al proprio campionato

La sfida del Catania in casa del Giugliano potrà dire tanto, forse più sul piano caratteriale che del risultato, sul processo di crescita iniziato dalla squadra con il nuovo tecnico. L’avversario è tosto, soprattutto perché è tra quelli che stanno meglio al momento: negli ultimi quattro match 3 vittorie ed un pareggio. Nella penultima giornata il pareggio in casa del Benevento, mentre nell’ultima uscita addirittura la vittoria a domicilio ad Avellino per 1-3.

I punti dicono ancora metà classifica, proprio a +1 sul Catania, a quota 19. Le reti segnate sono 14 e quelle subite invece 16, segnando quindi un –2; le vittorie totali sono 5, i pareggi 4 e le sconfitte ancora 5, mentre al “De Cristofaro” il Giugliano ha avuto un ritmo altalenante ma equilibrato.

Sul piano tattico i campani hanno fatto un vero e proprio cambio di marcia con Bertotto in panchina, in sostituzione di Di Napoli: dal 3-5-2 al 4-3-3, dopo un primo momento di difficoltà la cura ha funzionato e la squadra sembra aver trovato adesso l’equilibrio. Il miglior marcatore è De Sena con 4 gol all’attivo. Ai rossazzurri di Lucarelli il compito di affrontare una trasferta complicata, con il bisogno però di confermare la crescita mentale di un Catania ancora non del tutto guarito.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico rossazzurro riflette su mi vari Di Carmine e Sturaro e la loro gestione...
I rossazzurri si avvalgono nuovamente di Eugenio Vassalle, mental coach preparato che già aveva lavorato...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...