Tifo Catania
Sito appartenente al Network

Chiricò e il Catania, la mano di Lucarelli si vede anche qui

L'intervento di Cristiano Lucarelli si è vista tanto anche nel modo di giocare di Cosimo Chiricò

Avevamo già scritto in precedenza, di quando fossero da subito importanti le risposte che doveva dare Cosimo Chiricò con il nuovo corso targato Lucarelli. Ed effettivamente contro la Turris le ha date: non considerando i due angoli calciati perfettamente e da cui sono nati i gol, la prestazione del numero 32 è stata sia positiva che diversa dal solito. Gioco a tre tocchi massimo, senza mai risultare banale o monotematico, ma al contrario desideroso di cercare il dialogo con i compagni; ne è perfetta rappresentazione ad esempio l’imprevedibile colpo di tacco che ha offerto a Zammarini, bravo poi a crossare in mezzo per Rocca, molto vicino al gol. Così facendo Chiricò non solo è più pericoloso, ma dimostra anche grande fiducia nella squadra alimentandone l’alchimia.

Un piccolo problema, neanche tattico, che il nuovo allenatore sembrerebbe aver risolto dopo solo un match, e di cui è difficile pensare Tabbiani non si fosse reso conto. Semplicemente Lucarelli sarà riuscito a toccare le giuste corde per aiutare lui e tutto il Catania. Il tutto senza rinunciare totalmente alle sue classiche giocate, ma spostandole più vicine alla porta avversaria.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I numeri di un Taranto in grande forma, pronto a dare battaglia ai rossazzurri...
I tifosi rossazzurri renderanno il Massimino la solita bolgia nella gara di ritorno di Semifinale...
I tarantini dominano i precedenti casalinghi, ma il ricordo più vivo é lo 0-0 del 2002...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra acquisti...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...